13
Mag
08

Forzanti astronomiche

Altro illuminante articolo di Guido Guidi, questa volta viene trattato l’argomento delle forzanti astronomiche, scoperte e tanto studiate dallo scienziato Milutin Milankovitch. Un breve estratto da “Teorie consolidate“.

Sarà perchè l’estate è alle porte ma mi è tornata la voglia di parlare di sole. Alcuni giorni fa ho visto un lancio d’agenzia dell’ANSA, nel quale Phil Chapman, ex fisico del MIT, nonchè primo astronauta della NASA di nazionalità australiana che partecipò anche al programma dell’Apollo 14, lanciava un insolito allarme di imminente glaciazione, a suo dire causata dalla mancata ripresa dell’attività solare. Nello stesso giorno, dallo stesso organo di stampa, arrivava puntuale il parere rassicurante di un esperto Italiano che, giustamente, fugava ogni dubbio e cancellava ogni preoccupazione per questo presunto “ritardo” nell’inizio del nuovo ciclo solare. Ad un primo impatto mi è sembrata una maldestra operazione di debunking (la prima, non la seconda), poi sono giunto alla conclusione che si è trattato semplicemente del tentativo di restituire la giusta dignità alle teorie delle forzanti astronomiche del clima. Insomma, un sasso nello stagno ma, visto che la suddetta superficie liquida è tutt’altro che calma, praticamente nessuno si è accorto di nulla. Cioè, nessun altro media ha raccolto nè la prima, nè la seconda notizia.

In fondo questo un pò mi è dispiaciuto, non perchè pensassi che l’ennesimo allarme, pur di segno opposto alla consuetudine, avesse qualche fondamento, quanto piuttosto perchè l’argomento avrebbe meritato la nascita di uno scambio di opinioni che più che fare allarme facesse un pò di divulgazione.

La storia dell’influenza delle forzanti astronomiche sul clima è vecchia, ma questo non significa affatto che sia conosciuta appieno. Anche l’IPCC nell’AR4 dello scorso anno le assegna un livello di comprensione scientifica piuttosto basso, raccomandando inoltre che si moltiplichino gli sforzi per aumentarne la conoscenza. Ma lo tsunami delle forzanti antropiche, forte di un consenso molto vasto ma forse non così profondo, ha comunque decretato che il tempo delle discussioni sarebbe terminato, per cui venga o meno questo approfondimento, si deve passare all’azione. Per la verità ad oggi c’è più che altro qualcuno che sta passando alla cassa, ma tant’è, su questi argomenti ho già espresso più volte il mio pensiero e non voglio trasformare questo post nell’ennesima requisitoria sulla questione dell’AGW.

Annunci

0 Responses to “Forzanti astronomiche”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


maggio: 2008
L M M G V S D
    Giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Blog Stats

  • 177 hits

RSS MTG Climate

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: